Meditazione sulla lettera he

By

he b

 

Hai camminato a lungo, sei stanco, ma finalmente lo hai trovato:

il ponte sul Fiume Eterno.

Le sue acque turbinose ti spaventano e ti affascinano.

Si racconta che nessuno sappia dove si trovi la sorgente del fiume, aldilà dell’immensa Montagna del Tempo, né dove sfoci.

Mentre ti avvicini,  il fragore dell’acqua si fa  sempre più intenso. Tra il rumoreggiare delle onde ti sembra di udire dei suoni, forse delle parole.

Ascolta in silenzio senza alzare lo sguardo dall’acqua profonda.

Che parole sono? Chi le pronuncia ? Sei tu ?  O è qualcun altro? Chi ti chiama ?

E se vi sono parole non dette, che porti nel tuo cuore, affidale al fiume.

Egli è saggio e le porterà a destinazione, oltre lo spazio e il tempo.

 

 

 

Annunci